Vai al contenuto

Progetto: change management

Uno dei progetti comuni che affrontiamo con i nuovi clienti consiste nell’effettuare un’analisi e una standardizzazione del loro parco macchine interno. Spesso, nelle aziende di medie e piccole dimensioni, la standardizzazione del parco macchine non viene considerata, poiché l’unico criterio di scelta per l’acquisto di PC e server interni è il prezzo. Tuttavia, nel lungo periodo, l’eterogeneità dell’hardware e del software genera costi maggiori rispetto a quelli risparmiati durante l’acquisto.

Recentemente, abbiamo affrontato questo problema con uno dei nostri clienti. Il cliente si lamentava delle continue segnalazioni di malfunzionamenti dei computer, della lentezza dei sistemi e delle spese frequenti per gli aggiornamenti hardware e le riparazioni.

La nostra soluzione è stata quella di effettuare un’analisi dell’hardware e del software del parco macchine interno del cliente e successivamente abbiamo:

Una volta stabiliti questi punti, abbiamo implementato un sistema di distribuzione di immagini nella rete interna del cliente. Questo ci ha permesso di avere un’installazione unificata e identica per tutte le macchine nella rete. Abbiamo quindi configurato tutte le macchine in modo da avere la stessa impostazione e lo stesso software (ad eccezione di alcune macchine nel reparto amministrativo dotate di software specifici).

Le macchine non conformi alle specifiche tecniche sono state rimosse e sostituite con macchine in leasing, in modo che il cliente non dovesse sostenere immediatamente i costi di sostituzione, ma potesse pagare un canone mensile.

In seguito alla riconfigurazione delle risorse degli utenti, abbiamo attivato un contratto di consulenza, monitoraggio e assistenza.

I vantaggi ottenuti per il cliente sono stati i seguenti:

Testimonianze

“Il supporto di Remote Italia nel change management ha ottimizzato i nostri processi aziendali.”

* Per ragioni di riservatezza le testimonianze riportano la funzione aziendale ma nomi di fantasia